Rete della lettura: esperienze di PON.

Terzo Circolo “Pirandello” di Bagheria, Dirigente Prof.ssa Lucia Turiano

 

I PON rappresentano uno straordinario strumento per la scuola, ed in particolare quelli di lettura si rivelano decisivi per la creazione di una relazione armoniosa tra studenti e libri fin dalla scuola dell’Infanzia.

Per questo ci fa piacere raccogliere e raccontare le esperienze di Progetti PON sulla lettura realizzati nelle scuole italiane. Rappresenta un modo ulteriore di fare Rete tra Scuole, e tra esse e gli Esperti esterni del mondo dei libri. Si possono prendere spunti, verificare le proprie idee, conoscere altre realtà, chiedere consigli, condividere progetti e iniziative, ritrovarsi tra appassionati di libri.

Nella speranza di potervi raccontare presto altri progetti interessanti, oggi condividiamo la stimolante esperienza di una scuola di Bagheria (PA) grazie al Report della dott.ssa Francined Angela Russo, promotrice della lettura.

Buona lettura!

“Il giorno 4 febbraio, si è concluso il progetto Pon dal titolo “ALLA SCOPERTA DI LIBERIAMOCI” a cui hanno partecipato gli alunni e alunne delle classi prime del Terzo Circolo “Pirandello” di Bagheria, tenuto dall’esperta Francined Angela Russo in collaborazione con la Tutor della nostra scuola Ins. Maria Saverino, coordinate dalla valutatrice del progetto Ins. Giusi Lo Coco.

Il modulo in sintesi aveva come obiettivo generale stimolare e coltivare nel bambino/a un rapporto positivo e duraturo con il libro superando il concetto di lettura come dovere scolastico, conoscendo varie tipologie di libri (rime, buchi, alette e finestrelle, storie quotidiane, storie con meccanismi di accumulo e ripetizione, libri per nominare il mondo, fiabe, storie straordinarie, informazioni e scoperte. Libri di divulgazione, storie per ridere, libri con suoni, rumori, onomatopee, libri senza parole, libri quadri, libri teatro).

Sono state utilizzate diverse metodologie come l’ascolto attivo, circle-time; lettura libera; domande-stimolo; conversazione libera; momenti di libera lettura e scoperta dei libi; attività in piccolo gruppo e a coppie per raggiungere i diversi obiettivi specifici come educare al piacere e dell’ascolto, familiarizzare con il libro, conoscendo le varie parti stimolare interesse verso le immagini, le parole e i testi, responsabilizzare al rispetto e alla cura del libro e dello spazio destinato all’ascolto, arricchire il proprio lessico, favorire la capacità di ascolto, osservazione, memoria e verbalizzazione, promuovere la conoscenza del processo di ideazione di un libro, esplorare le potenzialità di una storia attraverso il gioco.

Alla scoperta non solo di libri ma anche di scrittori, scrittrici e illustratrici, esperti nella letteratura per l’infanzia anche in momenti di laboratorio attivo per scoprire l’arte, i segreti dell’illustrazione e della creazione del libro (Kamishibai, libri da parati). Il modulo è stato molto partecipato e apprezzato, accompagnati dal rito iniziale e finale della filastrocca del grande maestro Bruno Tognolini “La filastrocca del cantastorie”, omaggiando ai partecipanti un piccolo librodono realizzato in ricordo del progetto.”

I contenuti del progetto possono essere visionati ai seguenti link:

video

padlet

Segnalate i progetti della vostra scuola raccontandoci i dettagli in un Report, che va spedito via email a classedilettori@gmail.com !