progetto classe di lettori

Il Progetto

Il progetto Classe di lettori è selezionato tra i primi 5 progetti vincitori del bando nazionale Educare alla lettura del Centro per il libro e la lettura.

È ispirato all’Idea di trasmettere ai ragazzi il piacere della lettura.

Non una lettura legata ai testi scolastici, imposta da un adulto, o legata ad un compito da fare a casa. Tutto il nostro progetto si incentra sulla lettura per piacere quella frutto di una libera scelta del ragazzo, quella legata ai propri gusti personali, quella che sperimenta chi desidera immergersi in un libro, conoscere cosa accade dopo, si lascia affascinare da un’informazione o ispirare da una storia.

classe di lettori manifesto

classe di lettori manifesto

L’idea del progetto Classe di Lettori ha la caratteristica di fondarsi su tre pilastri:

  • la formazione dei docenti: per apprendere tecniche didattiche, buone pratiche, strategie efficaci per trasmettere agli studenti l’amore per i libri
  • la rete della lettura: per consentire l’incontro tra gli operatori della lettura e la scuola
  • il distintivo, come forma innovativa di motivazione del gruppo classe.

Responsabile del progetto è Chiara Cavallaro, avvocato, impegnata in progetti di promozione della lettura e del patrimonio culturale.

Scopri di più su Classe di Lettori.

Il Cepell

Il Centro per il libro e la lettura – istituito con DPR n. 233/2007 e regolamentato dal DPR n. 34/2010 – è un Istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo che dipende dalla Direzione Generale Biblioteche e diritto d’autore .

Obiettivo del Centro è attuare politiche di promozione del libro e della lettura in Italia. Ma anche di diffondere la cultura italiana all’estero.

In particolare il Cepell promuove politiche di diffusione del libro, della cultura e degli autori italiani” e di “realizzare iniziative e campagne informative per sensibilizzare e incentivare i giovani alla lettura”.

1 commento

I commenti sono chiusi.