Mancano pochi giorni alla scadenza del termine per le iscrizioni delle classi alla seconda edizione di Classe di lettori!

Molti iscritti hanno già ricevuto il passaporto e possono iniziare il viaggio attraverso le 3 attività nel mondo dei libri!

Nell’ultima newsletter abbiamo lanciato alcune idee.

Per la prima attività, che si intitola “Un incontro“, ad esempio, si potrebbe proporre di conoscere a fondo un personaggio scegliendo di leggere una biografia, oppure di scoprire gli animali fantastici racchiusi nei libri.

Sicuramente molto interessante è lo studio di un autore. Per questa attività l’insegnante individua un autore di libri per bambini/ragazzi e gli alunni devono reperire informazioni sulla sua vita ed i suoi lavori. Dovranno inoltre leggere diversi libri dello stesso autore e questo darà loro l’opportunità di migliorare nella lettura. Successivamente dovranno confrontare tematiche, analizzare testi e illustrazioni, fare connessioni tra la vita dell’autore e le sue opere. L’approfondimento di un autore consente anche di comprendere le caratteristiche della sua scrittura e del suo stile, e quindi anche di provare a sperimentare una tecnica particolare. Gli alunni spesso si affezionano ad un autore e questo rende la lettura un’esperienza più personale. Questa attività consente all’insegnante di fare collegamenti tra diverse materie e, avendo una durata variabile, di stabilire quanto tempo dedicarvi.

 La seconda attività, che si intitola “Un luogo“, può essere realizzata creando una mappa di una storia letta in classe o individualmente, oppure sperimentando una vera e propria ambientazione in classe, con poche semplici decorazioni si può realizzare nella propria aula una scenografia tratta da un libro, ad es. un ambiente investigativo per indagini da svolgere, un castello medievale, una nave di pirati, un campo avventura ecc.

Ma poiché Halloween è alle porte si potrebbe lavorare sui luoghi spaventosi! Si tratta quindi di leggere libri con storie di paura, soffermarsi sull’ambientazione e chiedersi: dove è ambientato? Un castello da brivido? Un pianeta sconosciuto? Una casa spaventosa? Il compito degli alunni è cercare di individuare le caratteristiche di questi luoghi ed esplorare i motivi che li rendono terrificanti, infine potrebbero provare anche a rappresentarli.

 La terza attività, che si intitola “Oltre i confini“, richiede un superamento dei confini della scuola o locali per esplorare le proprie capacità e ampliare i propri orizzonti. In questa attività si può dare spazio alle idee: “Non sei mai troppo piccolo per fare la differenza” sostiene Greta Thumberg, “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” dice Ghandi.

Un’idea per questa attività è l’organizzazione di un evento per tutta la scuola o la comunità basato su un tema (affrontato in un libro) o sulla lettura in generale. Può essere una festa del libro, il giorno della poesia, una mostra, un dibattito ecc. L’importante è che sia organizzata dagli alunni, che coinvolga la comunità, che sia presente un libro.

Per consigli sui libri vi proponiamo la nostra rubrica audio “Messaggi in bottiglia” realizzata con il contributo di editori, librai e bibliotecari, a questo link: https://www.classedilettori.it/podcast/