Continuano le nostre proposte per attività in classe!

Ne abbiamo raccolte tre ispirate all’attualità, speriamo vi piacciano!

 

Sapete che “The Royal Mint” ha appena lanciato una moneta da 50p per celebrare il 25 anniversario di Harry Potter e la pietra filosofale? Ebbene abbiamo pensato che sarebbe una bellissima idea realizzare una collezione di monete con i personaggi dei libri letti dalla classe! L’attività è semplice: al temine della lettura di un libro ogni alunno disegna il viso del protagonista, lo ritaglia e lo incolla su un cartoncino a forma di moneta. Si può infine realizzare un cartellone con tutte le monete e l’indicazione dei libri corrispondenti!

 

Incredibile: c’è una biblioteca in Italia in cui è possibile leggere un libro, assistere ad un incontro con un autore, scegliere un libro girando tra le diverse sale, proprio sopra alle vestigia di un’antica città di oltre 2000 anni fa! È la Biblioteca Nazionale di Cosenza che ospita un percorso archeologico in cui sono visibili tracce dell’epoca dei brettii del IV sec aC nel vano 14, oppure tracce di una casa ellenistica del III sec aC nel vano 12, fino all’età romana imperiale del II sec dC. Ogni biblioteca è speciale, come è nata la biblioteca del vostro comune? Quando è stata inaugurata, quali sedi ha avuto, a chi è intitolata, cosa ha di speciale ecc. E’ l’ora di avviare un’indagine sulla storia della vostra biblioteca!

 

Dal 6 novembre in Egitto quasi 200 paesi si riuniranno per la 27 conferenza delle Nazioni Unite sul clima, la Cop27. Si tratta di un momento fondamentale per il pianeta perché rischiamo di oltrepassare il punto di non ritorno verso la catastrofe climatica. Bambini e ragazzi sono molto sensibili al tema della salvaguardia del pianeta, è giusto dare spazio alle loro idee! In particolare potrebbero immaginare di creare un comitato per una scuola green ed interrogarsi su quali cose sono da migliorare a scuola per un reale cambiamento e rivolgere al preside delle proposte concrete. Il discorso può riguardare il cibo, il trasporto, i consumi, l’organizzazione, molti sono gli ambiti da analizzare, molte le iniziative da considerare. La scuola deve essere parte attiva nel cambiamento verso una società più rispettosa dell’ambiente!

 

A presto con le prossime attività!

Per commenti e suggerimenti scriveteci a classedilettori@gmail.com o lasciateci un messaggio vocale al 3335665717 (VoiceBox).