Il Convegno finale del progetto Classe di lettori, svoltosi il 3 Marzo 2021 in modalità online su piattaforma CiscoWebex, è stata l’occasione per ringraziare quanti hanno contribuito all’attuazione del progetto e, al contempo, per rendere pubblici i risultati raggiunti e condividere le modalità di continuità nel tempo.

La chiave del funzionamento di un progetto sta nelle persone che lo sostengono, per questo il primo e più forte ringraziamento è stato per il Centro per il libro e la lettura che ha dato l’opportunità a Classe di lettori di esistere, non solo facendo in modo che diventasse realtà ma anche che producesse tutte le opportunità in esso contenute.

Quello che il Cepell ha fornito al territorio dell’Alta Irpinia è stata l’opportunità di fare una formazione di altissima qualità ai docenti, di arricchire le scuole di nuove idee, di credere nella trasmissione del piacere della lettura.

Il secondo ringraziamento è stato per l’Istituto Comprensivo “Criscuoli”di Sant’Angelo dei Lombardi, partner del progetto, che ha curato la realizzazione tecnica, gli aspetti relativi alle iscrizioni, alla registrazione delle presenze, agli attestati finali ed alla documentazione dei singoli incontri.

Altro partner del progetto, a cui è stato rivolto il terzo ringraziamento alla presenza della direttrice Barbara Schiaffino, è la rivista Andersen, che ha seguito gli sviluppi del progetto ed ha accolto l’idea di consentire un aggiornamento degli insegnanti durante ed oltre il corso formativo.

Infine hanno meritato un particolare ringraziamento tutti gli istituti scolasticicoinvolti e gli insegnanti iscrittiche hanno dimostrato un vivo interesse ed una partecipazione attiva nell’obiettivo comune di accendere nei ragazzi il piacere della lettura.

A questi ultimi è infatti rivolto il Distintivo “Classe di lettori” che nasce proprio dalla formazione e dalla collaborazione dei corsisti.

Il Distintivo è il riconoscimento che le classi delle scuole medie di tutta Italia potranno richiedere a partire da Settembre 2021. Tutte le informazioni sono contenute nella Guida al distintivo scaricabile su www.classedilettori.it.

Infine, sempre grazie al corso di formazione, è nata la Rete della lettura, una connessione tra realtà locali impegnate nella diffusione del piacere della lettura e composta attualmente da 14 realtà, ognuna con distinta unicità e caratteristiche, impegnate a migliorare l’offerta culturale con particolare attenzione verso i più giovani.